News

Volevo andare in Germania!

Cosa ha portato Federica Marcon, ex studente ISIT, in Norvegia? Ci siamo fatti raccontare i suoi ricordi di studente e abbiamo scoperto che in realtà sognava di andare in Germania e che, anche se ora vive a Oslo, non esclude di spostarsi ancora. 

Vivo in Norvegia dal 2014, mi sono trasferita a Oslo qualche mese dopo la laurea e tra poco festeggerò quattro anni quassù al nord. Ho finito il percorso di studi con la ferma convinzione di trasferirmi in Germania, ma una serie di circostanze inaspettate mi hanno portata a Oslo. Finora ho svolto molti lavori diversi, anche se in qualche modo connessi tra loro; da qualche tempo sono insegnante di italiano per adulti e consulente all’ufficio informazioni turistiche di Oslo.

Come ha influito l’ISIT in tutto questo? Senza dubbio nel modo in cui ho affrontato questa nuova vita. La parola che associo sempre all’Istituto trentino è "curiosità": fin dalla prima lezione i professori ci ripetevano di non stancarci mai di voler imparare e conoscere, di tenere gli occhi aperti sul mondo, di non aver paura di prendere tutto e partire. Sembrano frasi scontate o abusate al giorno d`oggi, ma se questi pensieri diventano parte integrante di noi, possiamo davvero fare la differenza. Personalmente porterò nel cuore alcuni professori e le loro "lezioni di vita", mi hanno permesso di affrontare tante cose nuove con un sorriso e una semplice domanda: "perché no?". 

Naturalmente ISIT è anche sinonimo di ottima formazione e professionalità. Quando ho pensato di iscrivermi all’università avevo paura di non trovare un indirizzo che mi permettesse di avere delle solide basi sia pratiche che teoriche, ma ISIT si è rivelata la soluzione migliore. I numerosi corsi mi hanno permesso di acquisire e consolidare competenze che spaziano in diversi ambiti: dalla comunicazione alla grammatica, dalla fonetica al turismo, dalla linguistica all’informatica. Senza contare la varietà dei corsi settoriali specifici, grazie ai quali è possibile specializzarsi in un aspetto della lingua o apprendere qualcosa di completamente nuovo. 

Nel mio caso, ho potuto sfruttare le competenze acquisite durante il percorso di studi nel mondo lavorativo fin da subito e, quelle stesse competenze, mi hanno permesso di apprendere nuove lingue e di specializzarmi ulteriormente in diversi campi. Ho continuato a praticare l’inglese, il tedesco, il francese e lo spagnolo, qui ho imparato il norvegese e adesso mi aspetta un corso di formazione per insegnanti a Roma. What’s next? Qualsiasi cosa mi aspetti... grazie ISIT!